Dolore durante il rapporto sessuale? Una nuova soluzione contro la vulvodinia

Redazione 8 febbraio 2017 0
Dolore durante il rapporto sessuale? Una nuova soluzione contro la vulvodinia

Prurito, bruciore, dolore e secchezza vaginale sono i più comuni campanelli di allarme della vulvodinia, patologia che colpisce circa una donna su cinque ed è legata al cronicizzarsi dell’infiammazione intima.

Ma tra i sintomi di questo disturbo ci sono anche i rapporti sessuali dolorosi, una condizione che a differenza di quanto si possa pensare, riguarda un numero elevato di donne. Secondo uno studio riportato su An International Journal of Obstetrics and Gynaecology, per una donna su dieci il sesso, indipendentemente dall’età, non è un piacere, e molte di queste dichiarano di provare dolore durante il rapporto completo.

La ricerca, realizzata grazie alla collaborazione della London School of Hygiene and Tropical Medicine (LSHTM) con lo University College di Londra e il NatCen Social Research, ha preso in considerazione un campione di circa 7000 donne di età compresa tra i 16 e i 74 anni e ha evidenziato come la dispareunia (ovvero il dolore durante l’atto sessuale) sia una patologia diffusa nel mondo femminile. Questo disturbo cronico si manifesta con un dolore genitale durante o, in casi più rari, dopo il rapporto sessuale e colpisce principalmente le donne. In particolare, tra quelle che hanno ammesso di provare dolore durante il rapporto sessuale (che sono state il 7,5%), un quarto aveva manifestato sintomi più o meno frequenti nel corso dell’incontro fisico con il partner negli ultimi sei mesi.

Naturalmente la sensazione di dolore percepita può essere causata da molteplici fattori e, se nel caso delle più giovani può essere legata alla tensione delle prime volte, per le donne in menopausa può derivare dalla secchezza vaginale. Tuttavia per molte può essere il segnale della presenza di infezioni sessualmente trasmissibili, problemi di natura ormonale o patologie infiammatorie.

Si tratta di dati che riguardano tutti i paesi industrializzati e che sono sottostimati, perché la dispareunia è un problema di cui ci si vergogna molto. Nonostante non se ne parli, è infatti un disturbo diffusissimo, soprattutto tra le donne in menopausa.

Nebycrom ,il nuovo preparato a base di componenti di origine naturale, é il rimedio efficace e pratico nel contrastare i sintomi di questa patologia.

A base di verbascoside, sostanza che modula i processi infiammatori rispettando la flora vaginale, Nebycrom® è derivato da cellule staminali di Syringa Vulgaris coltivate in vitro.

La sua importante azione è inoltre garantita dalla presenza di glicerofosfoinositolo (sostanza in grado di potenziare l’efficacia del verbascoside nei processi infiammatori con una funzione protettiva dagli agenti esterni), genuvisco (che facilita la distribuzione e l’aderenza del preparato), acido ialuronico (svolge un’azione idratante) e il glicerolo (con azione umettante). Un prodotto privo di parabeni, sostanze che sono potenzialmente irritanti.

Nebycrom® è un prodotto dedicato a tutte le donne che non vogliono più nascondersi.

Lascia un commento »

Ok

Il nostro sito web fa uso di cookies per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookies. Se vuoi saperne di più su come utilizziamo i cookies e come gestirli, leggi la nostra informativa sui cookies.