5 consigli per prevenire i dolori da freddo

Redazione 31 gennaio 2017 0
5 consigli per prevenire i dolori da freddo

Secco da brividi lungo la schiena oppure umido penetrante? Il freddo, quale esso sia, mette a dura prova le articolazioni e la muscolatura. Potrebbe essere un dolore passeggero oppure un segnale che nasconde un problema più grande (ne è un esempio l’artrosi); in tal caso è opportuno approfondire con il proprio medico.

I reumatismi da freddo sono i dolori che colpiscono alcune parti dell’apparato locomotore (ossa, muscoli, articolazioni, legamenti e tendini), accompagnati da un certo grado di infiammazione. Inoltre, quando la struttura articolare possiede già un livello di compromissione, è molto facile che il dolore si risvegli con l’umidità e la stagione fredda.

Ma il freddo non coinvolge solo le articolazioni: infatti, porta con sé anche l’abitudine di bere poco, aumentando la possibilità di riscontrare una calcolosi renale nei soggetti predisposti. D’inverno, preparare bevande calde e naturali come le tisane, da portare in giro o al lavoro, può essere una soluzione per introdurre liquidi nell’organismo con maggior piacere.

In generale è importate che il dolore venga trattato per evitare che si cronicizzi e per non rinunciare alla propria dinamicità quotidiana. I farmaci più utilizzati e più efficaci sono i FANS (antinfiammatori non steroidei), tra cui il diclofenac. Una nuova formulazione con beta-ciclodestrine (nome commerciale Akis®) consente una semplice auto-somministrazione sottocutanea della giusta posologia di principio attivo: è il medico a prescrivere la dose “personalizzata” per eliminare il dolore senza eccedere nell’assunzione del farmaco.

Ma cosa fare per prevenire questi fastidi?

– L’abito non farà il monaco, ma fa la differenza. È importante coprirsi adeguatamente, curando la parte delle spalle e delle ginocchia; ricordarsi di farlo a strati per evitare gli sbalzi di temperatura eccessivi. Altri strumenti, come la fascia lombare, possono essere molto utili per chi soffre di dolori.

– Mantenersi in movimento. Attivare muscolatura e articolazione con dell’attività fisica previene dalla rigidità da scrivania.

– Calore mattutino. Se ci si sveglia dolorante, una doccia calda elimina la sensazione di rigidità, riattivando la muscolatura e il processo metabolico.

– Postura nel modo giusto. Le cattive abitudini e la sedentarietà possono procurare dolore. È importante sgranchirsi spesso le gambe e le braccia, evitando di rimanere sempre nella stessa posizione.

– Bere coccolandosi. Se d’inverno ami gli infusi, preparare un thermos con la propria tisana preferita può essere una soluzione più attraente all’acqua, permettendoti di bere e di prevenire i calcoli renali.

Lascia un commento »

Ok

Il nostro sito web fa uso di cookies per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookies. Se vuoi saperne di più su come utilizziamo i cookies e come gestirli, leggi la nostra informativa sui cookies.