Colesterolo alto, un “affare di famiglia”

Redazione 27 dicembre 2016 0
Colesterolo alto, un “affare di famiglia”

Non solo cattiva alimentazione, stili di vita sbagliati e sedentarietà. Alla base del colesterolo alto la scienza inserisce infatti anche la genetica familiare tra i principali responsabili di questa patologia. Ma in pochi lo sanno.

In Italia, per esempio, sono circa 250.000 i pazienti che soffrono di ipercolesterolemia familiare, ma solo l’1% ha ricevuto una diagnosi corretta pilule viagra achat. Come mai? Recenti ricerche hanno rilevato una scarsa conoscenza riguardo a questo disturbo: un terzo delle persone intervistate identifica correttamente la dislipidemia come una malattia legata al sovrappeso, il 45% riconosce l’ipercolesterolemia familiare come una elevata concentrazione di colesterolo nel sangue, ma solo poco più di un terzo (34,6%) sa che è di origine genetica.

E la mancanza di consapevolezza deriva spesso anche da una diagnosi scorretta. Basta pensare al fatto che più di un cittadino su dieci dichiara di aver avuto il primo sospetto della patologia in maniera quasi autonoma (attraverso ricerche in Internet oppure attraverso informazioni sentite in televisione o sui giornali), il 40% grazie al fatto di avere un familiare che ne è già affetto e il 29,4% è stato invece diagnosticato dal medico di famiglia. Solo l’1,5% ha invece avuto diagnosi in età infantile grazie al pediatra di famiglia.

Ma se da quanto emerge sembra che livelli elevati di colesterolo possano essere legati ad un “affare ereditario”, non significa che non si possa fare qualcosa per contrastarlo. Colesia®, integratore alimentare a base di steroli e stanoli vegetali, si dimostra un’efficace soluzione in grado di incorporare le micelle a livello intestinale e, di conseguenza, ridurne l’assorbimento con risultati di abbassamento del colesterolo LDL che variano dal 10 al 33%. La sua formulazione in capsule molli (softgel) e l’assenza di glutine e lattosio, garantiscono sicurezza ed efficacia ad una sempre più ampia fascia di pubblico.

In questo modo, grazie all’assunzione di Colesia® e adottando stile di vita sani è possibile limitare l’influenza che l’ipercolesterolemia familiare esercita sull’eliminazione del colesterolo LDL dal nostro organismo.

Lascia un commento »

Ok

Il nostro sito web fa uso di cookies per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookies. Se vuoi saperne di più su come utilizziamo i cookies e come gestirli, leggi la nostra informativa sui cookies.