Disturbi a primavera: la causa potrebbe essere la tiroide

Redazione 29 aprile 2016 0
Disturbi a primavera: la causa potrebbe essere la tiroide

Il cambio di stagione verso la primavera generalmente porta alcuni sintomi dovuti alle alterazioni biochimiche dell’organismo, come stanchezza, problemi di memoria e di concentrazione, oppure nervosismo, irritabilità e insonnia.

Tuttavia, quando tali sintomi – che in condizioni normali si risolvono da soli – tendono a persistere, potrebbero rappresentare un segnale di possibili problemi alla tiroide , sia in termini di funzionalità ridotta (ipotiroidismo), sia di eccessiva produzione di ormoni tiroidei (ipertiroidismo).

Disturbi di dubbia origine non vanno quindi sottovalutati e, se persistenti, occorre considerare l’ipotesi di consultare il medico per eventuali approfondimenti sulla funzionalità tiroidea: è sufficiente un normale prelievo del sangue per eseguire il dosaggio degli ormoni tiroidei T3 e T4 e del TSH, l’ormone tiroide-stimolante, e verificare che i loro livelli siano nella norma.

A tal proposito, va sottolineato che in Italia le patologie tiroidee sono molto diffuse, soprattutto tra la popolazione femminile: infatti ne soffrono circa 6 milioni di pazienti, più diversi altri milioni di persone che soffrono di forme lievi e particolarmente difficili da diagnosticare per l’eccessiva genericità dei sintomi.

Per il solo ipotiroidismo, si parla di circa il 5% degli adulti, per salire fino al 15% donne in post-menopausa.

In ogni caso, eventuali patologie possono essere efficacemente tenute sotto controllo con una terapia sostitutiva a base di levotiroxina, che oggi grazie alle formulazioni liquide (nome commerciale Tirosint®) si può assumere addirittura insieme alla colazione, eliminando così l’attesa di 30 minuti richiesta dalle tradizionali compresse. Viene così a cadere uno dei principali disagi legato fino a ieri alla terapia ormonale sostitutiva, a tutto vantaggio di qualità della vita e aderenza terapeutica

Lascia un commento »

Ok

Il nostro sito web fa uso di cookies per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookies. Se vuoi saperne di più su come utilizziamo i cookies e come gestirli, leggi la nostra informativa sui cookies.