Dolore osteoarticolare, la scienza conferma: diclofenac superiore al paracetamolo

Redazione 26 maggio 2016 0
Dolore osteoarticolare, la scienza conferma: diclofenac superiore al paracetamolo

Addio al paracetamolo, la scienza avverte: il diclofenac è l’antinfiammatorio più efficace per combattere i dolori osteoarticolari a carico di ginocchio ed anca.

I ricercatori dell’Università di Berna in un recente studio pubblicato sulla rivista Lancet, confermano la superiorità nell’efficacia e nella funzione del diclofenac sugli altri FANS contro il dolore causato dall’osteoartrite.

La ricerca, guidata da Sven Trelle, ha preso in esame 74 studi clinici randomizzati per un totale di 58.556 pazienti, sui quali è stata analizzata l’efficacia di diversi antinfiammatori non steroidei (dal paracetamolo al placebo) contro l’osteoartrite. I risultati ottenuti dimostrano l’efficacia analgesica di tre antinfiammatori: diclofenac, etoricoxib e rofecoxib. Il successo sulla funzionalità delle articolazioni è stato invece raggiunto solo da diclofenac e rofecoxib. Gli esperti aggiungono altresì che il diclofenac al massimo dosaggio sarebbe addirittura più indicato rispetto agli altri FANS assunti nella loro massima dose.

I ricercatori svizzeri sottolineano l’importanza del dosaggio: dal momento che gli antinfiammatori non steroidei possono avere effetti collaterali a livello gastrico e cardiovascolare, è importante fare attenzione alla quantità che si assume e che dovrà essere adeguata all’intensità del dolore percepito. In questo senso Akis nella formulazione sottocutanea e nei bassi dosaggi da 25mg, 50mg (in aggiunta ai tradizionali 75 mg), permette di “personalizzare” la terapia a seconda delle proprie esigenze. Da preferire inoltre, raccomandano sempre gli studiosi, “un uso intermittente a breve termine e una dose da media a massima rispetto ad un uso a lungo termine con un dosaggio fisso”.

In conclusione, è possibile riassumere come dalla ricerca svizzera emerga ancora una volta l’efficacia del diclofenac in risposta al dolore acuto di natura osteoarticolare e, allo stesso tempo, la totale assenza di beneficio del paracetamolo assunto come agente singolo.

Lascia un commento »

Ok

Il nostro sito web fa uso di cookies per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookies. Se vuoi saperne di più su come utilizziamo i cookies e come gestirli, leggi la nostra informativa sui cookies.