Dolore pelvico cronico: conoscerlo e sconfiggerlo con le instillazioni

Redazione 20 settembre 2016 0
Dolore pelvico cronico: conoscerlo e sconfiggerlo con le instillazioni

Il dolore pelvico cronico è un disturbo diffuso soprattutto tra le donne in età fertile ed è la causa di circa il 10% delle visite ginecologiche ambulatoriali. Nonostante la sua diffusione, è però una patologia spesso sottovalutata e difficile da individuare, con importanti conseguenze non solo da un punto di vista fisico, ma anche psicologico. Scopriamo meglio di cosa si tratta e come riuscire a combatterlo.

Dolore pelvico cronico: che cos’è?

 E’ un dolore localizzato nella zona pelvi anatomica e che può essere ciclico o costante della durata superiore ai sei mesi. In Italia le donne affette da questo disturbo sono circa il 3,8%.

Quali possono essere le cause?

Alla base di questa patologia ci possono essere molteplici fattori di diversa natura:

– ginecologica (endometriosi, endometrite, dismenorrea, malattia infiammatoria pelvica)

– urologica (cistite interstiziale, sindrome uretrale)

– muscolo-scheletrica e neurologica

– gastro-intestinale (sindrome del colon irritabile, morbo di Chron, diverticolosi)

Quali sono invece i sintomi?

Il dolore, la cui intensità varia da paziente a paziente, viene generalmente localizzato nella zona pelvica o perineale e può coinvolgere anche la parte inguinale, lombare, genitale e sovrapubica. Spesso questa patologia ha un’influenza anche sull’aspetto psicologico del soggetto che ne è affetto, incidendo negativamente sulla sua quotidianità con manifestazioni di ansia o di depressione.

Come trattare il dolore pelvico cronico?

Gli specialisti sono unanimi nel ritenere importante, una volta diagnosticato questo disturbo, un trattamento multidisciplinare: ciò comporta la necessità di fare attenzione anche all’aspetto e al trascorso psicologico del paziente.

Particolarmente efficace nel trattamento del dolore pelvico cronico è il ruolo dei glicosaminoglicani, alla base della formulazione intravescicale Ialuril® Prefill.

La centralità di queste sostanze viene sottolineata anche dalla Dott.ssa Deborah Marchiori, Specialista in Urologia, Rappr. Emilia Romagna Società Italiana Urologia Territoriale, la quale afferma che, “le terapie a base di glicosaminoglicani molto spesso vengono utilizzate anche per altri distretti che non sono la vescica, quindi l’utilizzo di un prodotto che va a riparare quello che potrebbe essere una delle componenti di questo dolore trova un razionale nel suo utilizzo proprio in questo tipo patologia”.

 

In particolare, Ialuril® Prefill è un prodotto a base di acido ialuronico e condroitin-solfato che gioca un ruolo essenziale nella ricostruzione dell’urotelio danneggiato. Una funzione che, associata a quella di barriera contro le infezioni, rende le instillazioni di Ialuril® la terapia più indicata contro le infezioni delle vie urinarie.

Lascia un commento »

Ok

Il nostro sito web fa uso di cookies per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookies. Se vuoi saperne di più su come utilizziamo i cookies e come gestirli, leggi la nostra informativa sui cookies.