Dopo le feste, abbasso il colesterolo!

Redazione 18 gennaio 2017 0
Dopo le feste, abbasso il colesterolo!

Come resistere alle tentazioni gastronomiche delle feste? Dopo il Natale e i festeggiamenti del nuovo anno, non è semplice tornare alla normalità, sebbene il corpo chieda un po’ di sane e più moderate pietanze, soprattutto se parliamo di colesterolo.

Non è necessario relegarsi a una dieta ferrea, anzi un’alimentazione controllata, che muta in abitudine continuativa, può limitare la formazione del colesterolo in eccesso.

 È bene ricordare che questo steroide è generato naturalmente dall’organismo umano e ha un ruolo fondamentale: la produzione di numerosi ormoni per la formazione delle membrane cellulari. Il nostro corpo possiede un efficace sistema di sintesi che gli consente di far fronte alle esigenze metaboliche.

Ma quando l’organismo tende a produrne troppo, costringe il paziente a modificare il proprio stile di vita e, se necessario, a fare ricorso ad ulteriori rimedi. Nei soggetti predisposti, una dieta scorretta condiziona, infatti, il livello di colesterolo nel sangue (il cosiddetto cattivo LDL), predisponendo il corpo allo sviluppo di malattie cardiovascolari e metaboliche.

Esiste sul mercato un integratore in grado allo stesso tempo di ridurre l’assorbimento del colesterolo fino al 40% e di inibirne la sintesi, aumentando il colesterolo buono (HDL) e intervenendo sui processi ossidativi. Ciò è possibile grazie a componenti come i fitosteroli, il riso rosso e i polifenoli dell’olivo, e a una formulazione in capsule molli che favorisce l’assorbimento. Il suo nome commerciale è Colesia®.

A tavola, come correre ai ripari?

– Solo grassi polinsaturi. Oli vegetali, tra cui l’olio extravergine di oliva (max 2/3 cucchiai al giorno), frutta secca (max 40 g al dì), eliminando i grassi saturi come quelli dei formaggi stagionati e degli insaccati.

– La fibra, sempre. Non dimenticare mai di aggiungere nel piatto un contorno o un sugo a base di verdura. Mangia frutta, cereali (soprattutto integrali tra cui orzo, avena, riso, farro, bulgur, miglio), legumi e funghi.

– Le uova sì, ma favorire l’albume.

Il trionfo del pesce, ricco di grassi saturi Omega 3.

Limita i prodotti confezionati e leggine l’etichetta: no ai grassi idrogenati (grassi artificiali di sintesi, ottenuti tramite un processo che trasforma gli oli dallo stato liquido a quello solido o semisolido), grassi saturi e zuccheri in quantità eccessiva. Controlla anche il consumo di fast food.

Occhio alla cottura. Evita le fritture, le cotture troppo insane, come una grigliata bruciacchiata, e i condimenti elaborati e abbondanti.

Attività fisica regolare. Bastano 30 min al giorno per mantenere attivo il metabolismo. Magari, quando puoi, abbandona l’auto e l’ascensore!

No al fumo, che abbassa i livelli di colesterolo buono; per il nuovo hanno inseriscilo nei buoni propositi.

Se il colesterolo non è sufficientemente equilibrato dalla dieta, puoi dunque affidarti all’integratore giusto mantenendo l’ausilio di un’alimentazione corretta, e chiedendo consiglio al tuo medico di fiducia.

Lascia un commento »

Ok

Il nostro sito web fa uso di cookies per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookies. Se vuoi saperne di più su come utilizziamo i cookies e come gestirli, leggi la nostra informativa sui cookies.