Fondazione PRO in piazza a Napoli per la Festa del papà

Redazione 17 marzo 2017 0
Fondazione PRO in piazza a Napoli per la Festa del papà

Il 19 marzo, in occasione della Primavera della prevenzione, il Maschio Angioino di Napoli torna a colorarsi di azzurro. E a scendere nuovamente in campo sarà anche la Fondazione PRO che con la sua Unità Mobile metterà a disposizione di tutti gli uomini screening gratuiti per tenere monitorata la salute della prostata.

Una data che acquista un valore simbolico perché è proprio nel giorno della Festa del Papà che la Fondazione PRO vuole ancora una volta sottolineare quanto la salute riproduttiva dell’uomo sia fondamentale e debba essere tenuta sotto controllo, specialmente quando l’età del paziente avanza.

E quale migliore occasione, se non una giornata come la Festa del Papà, per ricordarci che l’avere avuto in famiglia casi di cancro della prostata è tra i fattori di rischio del tumore prostatico?

In particolare, studi scientifici parlano di un rischio che è pari al doppio se si ha un fratello che ha precedentemente sviluppato questa forma di neoplasia. E a testimoniarlo è stata una ricerca svedese condotta dai ricercatori dell’Umeå University e Lund University su un campione di 50mila pazienti ai cui padri e fratelli  era stato diagnosticato il tumore della prostata.

 Lo studio, pubblicato sul Journal of the National Cancer Institute ha portato a questi risultati:

– uomini affetti da cancro della prostata hanno un rischio pari al 30% di contrarre la patologia entro i 75 anni, mentre per coloro che non hanno familiarità la possibilità si riduce al 13%. Anche il grado di aggressività della malattia cambia: uomini che hanno registrato questa patologia in famiglia hanno il 9% di possibilità che si presenti in una forma aggressiva (negli altri casi la percentuale si aggira attorno al 5%)

– uomini che hanno un padre o fratello con una diagnosi di tumore della prostata corrono un rischio che è tre volte superiore. A questo si aggiunge una elevata possibilità (48%) di contrarre altre forme tumorali. Il rischio di sviluppare un tumore aggressivo è del 14%, a differenza del 5% nel caso della popolazione in generale.

Ecco dunque che non solo papà, ma anche nonni e figli, sono invitati in piazza Dante per festeggiare insieme alla Fondazione PRO e soprattutto pensare al proprio benessere.

 

 

Lascia un commento »

Ok

Il nostro sito web fa uso di cookies per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookies. Se vuoi saperne di più su come utilizziamo i cookies e come gestirli, leggi la nostra informativa sui cookies.