Colesterolo alto: la scienza scagiona il formaggio!

Redazione 28 settembre 2016 0
Colesterolo alto: la scienza scagiona il formaggio!

È da sempre stata una delle regole ferree da rispettare per chi soffre di colesterolo in eccesso: dire no ai formaggi, o almeno preferire quelli più leggeri. Eppure da oggi gli esperti appaiono più flessibili: secondo una ricerca danese i formaggi non solo non aumenterebbero il colesterolo “cattivo” (LDL), ma sembrano anzi favorire il colesterolo “buono” (HDL).

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica American Journal of Clinical Nutrition e si basa su un’attenta analisi effettuata su 139 volontari. Nel dettaglio, i pazienti sono stati divisi in tre gruppi: al primo sono stati somministrati 80 grammi di formaggio stagionato al giorno, al secondo sono stati dati 80 grammi di formaggio magro e al terzo è stata assegnata una dieta ricca di carboidrati senza prevedere il consumo di formaggi (sostituiti da 90 grammi di pane e marmellata).

Allo scadere delle 12 settimane, i ricercatori hanno analizzato i dati clinici dei pazienti concentrandosi essenzialmente sui livelli di colesterolo, trigliceridi, zuccheri e insulina. Il tutto misurando anche l’eventuale variazione della circonferenza della vita e la pressione arteriosa.

Considerando gli effetti su trigliceridi, zuccheri, pressione sanguigna e colesterolo “cattivo” è emersa una generale equivalenza delle tre diete. In nessun caso si è verificato un aumento di insulina o grasso corporeo. A cambiare sono stati invece i livelli del colesterolo cosiddetto “buono”, che sono apparsi addirittura più alti in coloro che hanno seguito una dieta che includeva formaggi light rispetto a chi aveva consumato carboidrati.

Si tratta di un risultato sorprendente che fa crollare l’idea diffusa del formaggio come nemico numero uno del colesterolo e della pressione arteriosa. Questo non significa tuttavia iniziare a consumare formaggi senza controllo.
Al contrario, tenere monitorato il colesterolo attraverso l’assunzione di integratori alimentari può essere la risposta giusta contro il colesterolo in eccesso. Tra tutti, Colesia® rappresenta uno dei prodotti più innovativi sul mercato in quanto agisce non solo sull’assorbimento del colesterolo, ma anche sulla sintesi e sull’ossidazione. Questo integratore è presente sul mercato nella formulazione capsule molli (softgel) ed è privo di lattosio e glutine, quindi tollerato da tutti.

Volersi bene senza rinunciare al formaggio è dunque possibile e grazie all’aiuto di Colesia® è possibile incrementare i benefici che una dieta bilanciata ci può garantire.

Lascia un commento »

Ok

Il nostro sito web fa uso di cookies per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookies. Se vuoi saperne di più su come utilizziamo i cookies e come gestirli, leggi la nostra informativa sui cookies.