Grassi saturi, sono loro i nemici della prostata

Redazione 7 novembre 2016 0
Grassi saturi, sono loro i nemici della prostata

La prevenzione parte prima di tutto dall’alimentazione: a confermarlo sono gli studiosi americani che mettono in guardia gli uomini da una dieta ricca di grassi saturi, in quanto aumenterebbe il rischio di tumore alla prostata.

E a conoscere l’importante ruolo svolto dalla prevenzione sono gli uomini della Fondazione PRO, che nasce dalla volontà di promuovere maggiore consapevolezza e cultura su come prevenire e combattere il cancro della prostata. Una Fondazione la cui mission può essere facilmente sostenuta e che viene messa in pratica anche grazie alla presenza dell’Unità Mobile e alla sua azione sul campo: un camper porta un team di urologi in giro per le piazze italiane offrendo visite gratuite alla prostata a chi ne faccia richiesta.

Sono stati invece i ricercatori della University of North Carolina, a seguito di una scoperta e con uno studio pubblicato sulla rivista Prostate Cancer and Prostatic Diseases, ad avvertire gli uomini affetti da cancro alla prostata: una dieta che prevede un significativo consumo di grassi derivanti da carne e latticini può portare allo sviluppo di una forma aggressiva della patologia.

Lo studio ha analizzato i dati di 1.854 uomini ai quali era stato diagnosticato il carcinoma prostatico, il 17% dei quali affetto da una forma particolarmente importante del disturbo. Ad ogni paziente è stato richiesto di rispondere a domande riguardanti loro abitudini alimentari, stile di vita, farmaci utilizzati e prendendo anche in considerazione fattori demografici. I ricercatori hanno poi calcolato i livelli di grassi saturi nella dieta di ogni uomo, così come la quantità di grassi mono e polinsaturi, che si trovano in oli vegetali o pesce.

La scoperta non ha lasciato alcun dubbio: gli uomini colpiti da cancro alla prostata più aggressivo erano soliti consumare una maggiore quantità di calorie al giorno rispetto agli altri pazienti.

In conclusione, le diete ricche di grassi saturi hanno dimostrato di potere aumentare del 51% il rischio di contrarre una forma di cancro molto più aggressiva. Si è rilevato pericoloso anche il consumo di colesterolo, ma solo tra i caucasici. E ancora, negli uomini che non stavano assumendo statine, il rischio di cancro molto aggressivo è aumentato del 71% con diete a più alto contenuto di grassi saturi, mentre è stato registrato un aumento del rischio del 16% negli uomini che facevano uso di statine.

Lascia un commento »

Ok

Il nostro sito web fa uso di cookies per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookies. Se vuoi saperne di più su come utilizziamo i cookies e come gestirli, leggi la nostra informativa sui cookies.