Ipotiroidismo: la prevenzione inizia a tavola

Redazione 1 luglio 2016 1
Ipotiroidismo: la prevenzione inizia a tavola

Per chi soffre di patologie tiroidee, in particolare ipotiroidismo, l’alimentazione rappresenta un tassello fondamentale nella quotidianità. Infatti una dieta corretta, che apporti un giusto livello di iodio, insieme ad uno stile di vita adeguato, possono prevenire e ridurre significativamente l’incidenza delle malattie della tiroide.

Recentemente è uscito un nuovo libro che aiuta a capire quali alimenti preferire e come prepararli per una dieta con più iodio e selenio: La dieta alleata della tiroide – Un ricettario con più iodio e selenio (2016, Graficom Edizioni), a cura di Pasquale Di Leo (endocrinologo-oncologo) e Lucia Santarsiero (Chef e Tecnologa Alimentare).

Il libro è strutturato come un vademecum-ricettario per la prevenzione delle patologie tiroidee, in modo particolare dell’ipotiroidismo, attraverso la valorizzazione dell’alimentazione nel delicato equilibrio del sistema endocrino, in particolare della ghiandola tiroidea.

L’idea dei due autori è quella di fornire suggerimenti pratici su come prevenire la carenza iodica che continua ad essere la principale responsabile della patologia tiroidea: infatti il volume, che non vuole essere una pubblicazione scientifica, ma piuttosto una comoda “guida” per conoscere le principali disfunzioni tiroidee e saper adottare un giusto stile alimentare, è composto da una parte descrittiva del sistema endocrino e delle sue patologie e da una parte analitica delle caratteristiche fisico-chimiche degli alimenti, distinguendo i cibi da preferire e quelli da evitare nell’ipotiroidismo. Seguono infine le ricette, prestando sempre particolare attenzione al contenuto naturale di iodio e selenio negli alimenti (per chi volesse “un assaggio” delle ricette a base di iodio e selenio di Lucia Santarsiero, è online un sondaggio, rispondendo al quale si riceverà in regalo un pratico menu).

Spesso, però, l’alimentazione non basta per raggiungere livelli adeguati di iodio e selenio. A tal proposito, in commercio esistono dei prodotti (nome commerciale Thirodium® per lo iodio e Syrel® per il selenio) che possono aiutare ad integrare questi due fondamentali elementi equivalent viagra.

Un commento »

    Lascia un commento »

    Ok

    Il nostro sito web fa uso di cookies per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookies. Se vuoi saperne di più su come utilizziamo i cookies e come gestirli, leggi la nostra informativa sui cookies.