La dieta giusta per un Natale senza cistite!

Redazione 22 dicembre 2016 0
La dieta giusta per un Natale senza cistite!

Le feste natalizie stanno arrivando e con loro anche le tavole imbandite, ricche di tentazioni alle quali è spesso difficile rinunciare. Ma il benessere del nostro organismo, si sa, dipende anche dall’alimentazione e questo vale anche per chi soffre o vuole prevenire problemi legati alle vie urinarie come la cistite. Ecco perché anche durante le feste dobbiamo stare attenti a come ci comportiamo a tavola.

È bene tuttavia precisare che talvolta una dieta attenta può non essere sufficiente e ricorrere a Ialuril Prefill®, soluzione intravescicale a base di acido ialuronico in associazione con coindroitin solfato, si rivela la scelta migliore alla quale ricorrere. Si tratta di una formulazione in grado non solo di ricostruire la barriera protettiva della vescica, ma anche di impedire alle sostanze nocive di scatenare il processo infiammatorio riducendo il tasso di cistiti ricorrenti dell’86% e interrompere la frequenza di questo disturbo nel 48% dei soggetti trattati.

Una volta a tavola, la prima regola è non dimenticarsi di bere molto: gli specialisti raccomandano il consumo di circa 2-3 litri di acqua al giorno per risultati nel breve periodo. Perché bere tanta acqua? La risposta è la troviamo nelle tre principali funzioni che questo elemento svolge: varia il pH dell’urina, accelera il flusso urinario permettendo una costante rimozione dei batteri e rafforza la funzione antimicrobiotica della mucosa vescicale.

Passiamo agli alimenti da evitare. Non è vero, per esempio come spesso si pensa, che tutti i tipi di verdura e frutta fanno bene.
In particolare, ecco i cibi possono avere un effetto negativo:

– asparagi
– barbabietole
– agrumi
– latte
– fragole
– alimenti speziati
– gelati
– dolci

Sono infatti i cosiddetti zuccheri semplici i veri nemici di chi soffre di questo tipo di patologie poiché alimentano funghi e batteri, andando così a peggiorare la cistite.

Con moderazione invece può essere consumato il sale e gli alimenti che lo contengono. Attenzione anche alla carne: meglio quella magra, preparata con metodi di cottura semplici.

Al contrario, ci sono alcuni cibi che invece sono consigliati: aglio e cipolla sembrano essere dei veri toccasana in quanto hanno proprietà non solo antimicrobiotiche, ma anche immunostimolati. Bene anche sedano e prezzemolo per la loro azione diuretica, pesce fresco, cavolfiori, finocchi, carote, lattuga, broccoli, spinaci, olio extravergine di oliva crudo, formaggi freschi a basso contenuto di grassi e stagionati e yogurt.

E per concludere, non dimentichiamoci di brindare, ma attenzione che superalcolici e alcolici irritando le mucose dell’organismo sono un vero e proprio rischio anche per la nostra vescica.

Lascia un commento »

Ok

Il nostro sito web fa uso di cookies per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookies. Se vuoi saperne di più su come utilizziamo i cookies e come gestirli, leggi la nostra informativa sui cookies.