La pillola che ci fa dimenticare i brutti ricordi

Redazione 10 luglio 2004 0

10/07/2004
La parte più difficile da affrontare per chi ha subito un evento traumatico è il ricordo di quella situazione che continua a tormentarlo. Per questo lo psichiatra Roger Pitman ha studiato una pillola che aiuta a lenire questi ricordi dolorosi.

Molti di noi hanno subito eventi traumatici, almeno una volta nella vita, dovuti a terribili incidenti automobilistici, aggressioni, lutti, violenze sessuali. Ma certamente quello che più desideriamo è dimenticarli il prima possibile.
Oggi questo sembra facilmente realizzabile assumendo una semplice pillola.

È quanto emerge dalle pagine del giornale di una delle università più prestigiose, quella americana di Harvard. Roger Pitman, docente di psichiatria, studia da anni i problemi che insorgono dopo i traumi.
Il propranololo, un farmaco usato comunemente per curare l’ipertensione, è stato somministrato a 22 persone, subito dopo aver subito un evento traumatico importante, nel pronto soccorso di un ospedale del Massachusetts. Altri 14 malcapitati hanno invece assunto il placebo per dieci giorni. Lo scopo è di verificare se il farmaco previene i ricordi terrificanti e indelebili, i così detti disordini post traumatici.

Dopo tre mesi, le persone trattate con il farmaco hanno ascoltato con una maggiore serenità il loro racconto, registrato subito dopo l’incidente, rispetto a quelle trattate con il placebo.
Roger Pitman spiega che il suo obiettivo non è quello di cancellare la memoria dell’evento traumatico, ma di ridurre l’intensità emotiva con la quale si rivive il ricordo, per abbassarla a un livello accettabile. Questi comunque sono dati preliminari, è già in atto una sperimentazione su un numero molto maggiore di pazienti.

Roger Pitman vuole, però, sottolineare che una volta stabilito il dosaggio e le modalità di assunzione questo potrebbe essere il trattamento idoneo anche per i soldati che ritornano a casa dalle zone di guerra, e che hanno subito dei traumi.

Lascia un commento »

Ok

Il nostro sito web fa uso di cookies per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookies. Se vuoi saperne di più su come utilizziamo i cookies e come gestirli, leggi la nostra informativa sui cookies.