Le Domeniche del Cuore: un aiuto concreto a chi soffre

Redazione 27 maggio 2016 0
Le Domeniche del Cuore: un aiuto concreto a chi soffre

Le malattie cardiovascolari sono la prima causa di mortalità nel mondo occidentale e colpiscono sia i giovani che gli anziani. Molte malattie del cuore, se diagnosticate in tempo e prima che i sintomi diventino importanti, sono curabili e in alcuni casi guaribili; se invece sono trascurate o non diagnosticate, si rivelano essere in gran numero mortali o portatrici di grandi sofferenze e disabilità.

In questi ultimi anni, moltissime persone non ce l’hanno fatta anche per la mancanza di cure adeguate, dovuta alla crisi economica. I tagli alla sanità hanno fatto il resto.
In questo contesto si inserisce l’iniziativa di Volontariato chiamata “Le Domeniche del Cuore“.
Il progetto fa sì che ogni mese un ambulatorio specialistico itinerante offra visite mediche gratuite ai più bisognosi che non hanno la possibilità di curarsi, e  coinvolge come volontari oltre 50 medici del Policlinico Gemelli di Roma. Dal 2013 a oggi, sono state effettuate oltre 1800 di ore di Volontariato Medico, in media 20 persone nel bisogno vengono visitate ogni Domenica del Cuore.

I pazienti sono persone che vivono ai margini della società, che non hanno una copertura sanitaria (migranti, extracomunitari, ma anche sempre più italiani indigenti) oppure che non possono permettersi di accedere a prestazioni specialistiche per motivi diversi.

Tutto questo è reso possibile dall’Associazione ONLUS Dona la Vita con il Cuore. il cui presidente è Massimo Massetti, direttore dell’Istituto di Cardiologia e Cardiochirurgia del Policlinico A.Gemelli.

Proprio il Prof. Massetti, ricorda l’importanza di iniziative come questa:  “Portare l’ospedale sulla strada, dove si trova il malato, prima ancora di trasferirlo in corsia, significa una rivoluzione nel soccorso. Le Domeniche del Cuore sono un progetto di concreta solidarietà a carattere sanitario ad opera dei medici volontari del Policlinico Gemelli”.

Purtroppo, le difficoltà nel seguire questo tipo attività sono innumerevoli, prima tra tutte quella di non avere una vera e propria unità mobile per seguire i pazienti con tutte le strumentazioni adatte. Si è così deciso di dotare l’associazione di un Camion del Cuore. Il Camion del Cuore è una vera Sala Medica Mobile: contiene tre ambulatori e permette al paziente un reale percorso diagnostico con la visita di più specialisti coinvolti, tra cui geriatri e nutrizionisti. Inoltre il camion sarà dotato di attrezzature elettromedicali in parte già in possesso del team, quali ecografi, elettrocardiografi, holter e sfigmomanometri.

Per far sì che il veicolo diventi realtà, l’Associazione ha avviato una campagna di raccolta fondi.

Il costo del Camion, la cui cellula operativa avrà una dimensione di circa 9500 x 2400 x 2200 h (misure utili interne) e sarà dotata di impianti, tecniche e tecnologie di ultimissima generazione, è stimato intorno ai 230-250.000 euro più IVA.
Gli importi citati sono esclusi di attrezzature diagnostiche.
È possibile sostenere il progetto facendo una donazione libera, donando il proprio 5×1000 o diventando Amico del Cuore con 50 euro l’anno.

Con il sostegno di tutti sarà possibile restituire speranza a persone che l’avevano persa.

Lascia un commento »

Ok

Il nostro sito web fa uso di cookies per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookies. Se vuoi saperne di più su come utilizziamo i cookies e come gestirli, leggi la nostra informativa sui cookies.