Sesso in menopausa, perché no?

Redazione 18 marzo 2016 0
Sesso in menopausa, perché no?

Calo del desiderio, stanchezza e malessere diffuso possono essere sintomi che accompagnano la donna con l’avanzare dell’età. Ma chi ha detto che sesso e menopausa non possano andare d’accordo? Avere rapporti sessuali con il proprio partner in questa fase matura della vita è certamente diverso rispetto a quando si era più giovani e il nostro corpo produceva una maggiore quantità di ormoni, ma questo non significa che l’intimità non possa essere altrettanto gratificante.

Con l’avvento della menopausa il nostro organismo va incontro ad una serie di cambiamenti che possono rendere più difficoltosa una attività sessuale, ma ci sono anche diversi vantaggi che non devono essere sottovalutati.

La problematica che si manifesta più frequentemente è una riduzione della lubrificazione: basti pensare che se per una donna in tenera età sono sufficienti quindici secondi per raggiungere una buona lubrificazione, in menopausa si può arrivare anche a cinque minuti. Una condizione che può rendere il rapporto non solo meno piacevole, ma anche doloroso. Si tratta tuttavia di un problema che può essere facilmente risolto grazie all’utilizzo di lubrificanti e creme vaginali in grado di eliminare quella fastidiosa sensazione di secchezza.

Anche le vampate di calore, le sudorazioni notturne e l’insonnia, portano la donna ad essere meno propensa al sesso. A questi disturbi si possono aggiungere gli sbalzi di umore che allontanano sempre di più il desiderio. In questi casi, la risposta efficace è data da Valdispert Menopausa Day & Night, un integratore alimentare a base di estratti vegetali, magnesio e melatonina. La sua doppia formulazione diurna e notturna è pensata per i bisogni della donna, a seconda delle fasi della giornata: l’estratto di matè, favorisce infatti il controllo del peso e ha un effetto energizzante per affrontare al meglio le attività quotidiane, mentre la formula notte contiene melatonina in grado di favorire il riposo notturno.

Esistono inoltre una serie di aspetti positivi del sesso in menopausa. Tra tutti, l’assenza delle preoccupazioni da gravidanze indesiderate, così la donna si sentirà più libera di vivere la propria sessualità. Inoltre, l’avere più tempo a disposizione può portare la coppia a godere di maggiori momenti di intimità e dare più valore alla sfera sessuale.

Quello che è importante è riuscire ad adeguarsi ai cambiamenti che il tempo esercita sul nostro corpo. Anche la comunicazione della coppia resta una componente indispensabile per poter mantenere un rapporto intimo appagante. Senza mai dimenticare che il sesso, oltre a fare bene al fisico è anche un prezioso alleato del buonumore.

 

 

Lascia un commento »

Ok

Il nostro sito web fa uso di cookies per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookies. Se vuoi saperne di più su come utilizziamo i cookies e come gestirli, leggi la nostra informativa sui cookies.