Soffri di cistite? Ecco la dieta giusta

Redazione 3 novembre 2016 0
Soffri di cistite? Ecco la dieta giusta

Mangiare bene per vivere meglio e più a lungo: un vecchio detto che rimane sempre vero, anche per chi soffre di cistite. È sempre più frequente infatti che in alcuni cibi vengano scoperte particolari sostanze in grado di svolgere un’azione positiva sull’organismo, anche sull’apparato genitale femminile e di lenire o contrastare l’insorgenza di fastidiosi disturbi come le infezioni alle vie urinarie.

Per evitare che la patologia peggiori e si cronicizzi, è necessario intervenire prontamente con una terapia. In caso di cistite è certamente indispensabile l’aiuto di un prodotto come Ialuril Prefill® una soluzione intravescicale a base di acido ialuronico in associazione con condroitin solfato , che impedisce alle sostanze nocive di scatenare il processo infiammatorio, riducendo il tasso di cistiti ricorrenti dell’86% e interrompere la frequenza di questo disturbo nel 48% dei soggetti trattati. Ialuril Prefill® è inoltre in grado di ricostruire la barriera protettiva della vescica senza causare danni collaterali.

Da parte sua, una dieta attenta alle proprie esigenze risulta essere determinante nel contrastare l’infezione: diverse ricerche hanno infatti dimostrato che negli alimenti sono presenti enzimi, vitamine, minerali, fitoestrogeni e micronutrienti necessari per diverse funzioni essenziali dell’organismo, come l’attività endocrina e quella immunitaria, che difende da virus e batteri e da altri microrganismi nocivi, compresi quelli che possono interessare l’area genitale.

Se si vuole accelerare il processo di cura ed evitare il peggioramento delle proprie condizioni, esistono dunque alcuni alimenti che sono da preferire rispetto ad altri. In particolare, per chi soffre di Escherichia coli, Areobacter o Proteus è fortemente consigliato il consumo di vitamina C (contenuta per esempio in frutta come agrumi e kiwi), sostanza in grado di acidificare il pH urinario. Ottimo anche il miele, ricco di enzimi, vitamine, minerali, steroidi e antibatterici naturali.

Per chi soffre di cistite ricorrente, sono consigliati un consumo di acqua minerale pari a 2,5-3 litri al giorno, la regolare introduzione di latti probiotici e un maggiore consumo di verdura e ortaggi.

Prezioso anche il topinambur, ricco di fibre e altre sostanze utili per la flora batterica intestinale. Via libera anche a cipolle, porri e aglio, che contengono sostanze antimicrobiche e immunostimolanti e a cereali integrali e legumi (ricchi di fitosteroli), olio di oliva, frutta secca con guscio, oltre che frutta e verdura fresche.

Da limitare (meglio se si riesce ad eliminarli del tutto): caffè, alcolici, pepe, peperoncino e cioccolato.

Lascia un commento »

Ok

Il nostro sito web fa uso di cookies per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookies. Se vuoi saperne di più su come utilizziamo i cookies e come gestirli, leggi la nostra informativa sui cookies.