Tumore della prostata: attenzione ai chili di troppo!

Redazione 13 luglio 2016 0
Tumore della prostata: attenzione ai chili di troppo!

La necessità di fare prevenzione diventa ancora più urgente dopo l’ultimo campanello di allarme rivolto, in particolar modo, alla salute degli uomini in sovrappeso: per loro il rischio di sviluppare un tumore della prostata più aggressivo è maggiore rispetto a coloro che godono di un peso forma regolare.

A confermare questa teoria sono stati i ricercatori della University of Oxford in occasione dello European Obesity Summit che hanno riscontrato un collegamento diretto tra l’Indice di massa corporea (Imc), il girovita e questa forma di tumore.

Nello specifico, sono stati presi a campione 140.000 uomini provenienti da otto Paesi europei (Italia, Spagna, Regno Unito, Olanda, Grecia, Germania, Svezia e Danimarca) e tenuti monitorati per 14 anni. Il risultato è stato che su 7.000 casi di neoplasie alla prostata registrati (di cui 934 incurabili), gli uomini con IMC (Indice di Massa Corporea) e circonferenza maggiori avevano una possibilità più elevata di contrarre un tumore prostatico di alto grado. Si parla di un rischio che cresce del 10% per ogni 5Kg/m2 in più per l’Indice di massa corporea, mentre del 13% per ogni 10 cm in eccedenza di girovita*. Per quanto riguarda le forme letali di tumore, il rischio cresce del 14%.

Ricorrere dunque al prezioso strumento della prevenzione e, alla luce di questi dati soprattutto per gli uomini più a rischio, diventa un passaggio quasi obbligato se si vuole vivere bene e a lungo.

Impegnata nella diffusione della cultura della prevenzione è la Fondazione PRO che ha da sempre tra i suoi obiettivi quello di promuovere maggiore consapevolezza e cultura su come prevenire e combattere il cancro della prostata. Una mission resa possibile anche grazie alla presenza dell’Unità Mobile e alla sua azione sul campo: un camper porta un team di urologi in giro per le piazze italiane offrendo visite gratuite alla prostata a chi ne faccia richiesta.

Impegnarsi nel sostenere l’attività della Fondazione PRO significa quindi volere bene alla propria salute e contribuire alla diffusione del valore della prevenzione che, accanto a visite specialistiche periodiche, richiede anche una quotidiana attenzione allo stile di vita (no alla sedentarietà e maggiore attenzione ad uno stile di vita sano).

*L’IMC si calcola dividendo il peso calcolato in Kg per il quadrato dell’altezza calcolata in metri.

 

Lascia un commento »

Ok

Il nostro sito web fa uso di cookies per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookies. Se vuoi saperne di più su come utilizziamo i cookies e come gestirli, leggi la nostra informativa sui cookies.