Infezioni urinarie: un nuovo approccio terapeutico

Redazione 25 ottobre 2010 0

Nell’ambito dell’83esimo Congresso Annuale della SIU, Società Italiana di Urologia, in programma a Milano dal 17 al 20 ottobre, si è affrontato e discusso un tema di grande attualità in ambito urologico e uro-ginecologico: la terapia delle disfunzioni uroteliali, alla base di molte patologie vescicali, tra cui varie forme ricorrenti di cistite.

Il tema è stato infatti oggetto di un question time moderato dal prof. Pierfrancesco Bassi, Direttore della Clinica Urologica dell’Università Cattolica di Roma dal titolo “Dalla funzione alla disfunzione uroteliale: la GAGs terapia” – realizzato con il supporto educazionale di Ibsa Farmaceutici Italia. Nella sua relazione la prof.ssa E. Costantini dell’Università degli Studi di Perugia, ha evidenziato come le infezioni urinarie rappresentino la seconda causa di infezione dopo quelle respiratorie e come il mondo scientifico si stia sempre più orientando a considerare l’urotelio – la membrana che riveste la vescica e le vie urinarie – come la “sede” principale di una serie di processi e alterazioni che sfociano nella sintomatologia tipica di molte patologie a carico delle vie urinarie, tra cui la cistite batterica cronica e la cistite interstiziale: dolore, urgenza e frequenza.

La corretta comprensione di tali meccanismi e il ripristino precoce delle funzionalità uroteliali sono elementi cruciali per interrompere questo “circolo vizioso”: recenti evidenze confermano infatti che uno stato infiammatorio prolungato tende a ridurre l’efficacia delle terapie goosenorge somministrate tardivamente. Un fenomeno riconosciuto dagli Specialisti e dagli stessi pazienti, che giungono spesso molto tardi all’osservazione clinica.

Per questo è importante intervenire tempestivamente con un trattamento che aiuti a proteggere le pareti delle vie urinarie dalle infiammazioni: su questo punto il dr S. Palea ha presentato gli interessanti risultati di una sperimentazione svolta con un’associazione di acido ialuronico e condroitin solfato (nome commerciale Ialuril®), in grado di accelerare il ripristino fisiologico dello strato dei Canada Goose Dame glicosaminoglicani, componenti fondamentali dell’urotelio.

Per maggiori informazioni sulla cura delle patologie uroteliali, www.curarelacistite.it

Lascia un commento »

Ok

Il nostro sito web fa uso di cookies per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookies. Se vuoi saperne di più su come utilizziamo i cookies e come gestirli, leggi la nostra informativa sui cookies.