Colesterolo alto: quali strategie per contrastarlo?

Redazione 29 aprile 2017 0
Colesterolo alto: quali strategie per contrastarlo?

In Italia il 35% della popolazione è colpito da ipercolesterolemia , un importante fattore di rischio cardiovascolare. Parliamo di colesterolo elevato quando il valore nel sangue supera i 240 mg/dl. Quali possono essere le strategie per abbassarlo?

Innanzitutto, modificare lo stile di vita, cercando di fare almeno 30 minuti di attività fisica al giorno per mantenere attivo il nostro metabolismo, che in questo modo consuma più rapidamente i grassi. Si tratta di apportare alcune variazioni, anche piccole, alle nostre abitudini quotidiane, come ad esempio andare a piedi piuttosto che in auto o prediligere le scale al posto dell’ascensore, ma che a lungo andare aiutano a mantenere il peso forma e a far funzionare meglio il sistema cardiocircolatorio.

Tuttavia, la sola attività fisica, pur alzando il colesterolo buono (HDL), in realtà agisce poco su quello cattivo (LDL): il fattore più rilevante da questo punto di vista è sicuramente la dieta.

In particolare, è consigliabile evitare zuccheri e grassi, specialmente quelli saturi (burro, margarina, grasso delle carni e dei salumi, formaggi grassi), facendo spazio ad un’alimentazione sana come quella mediterranea, ricca di legumi, frutta e verdura, che con l’alto contenuto di fibre riescono a placare l’appetito senza appesantire l’organismo.

A volte, comunque, è necessario ricorrere ad un trattamento di supporto. Tra i tanti integratori che abbiamo a disposizione, uno in particolare interviene sui tre meccanismi del colesterolo (nome commerciale Colesia®), grazie alla sua formulazione: i fitosteroli influiscono sull’assorbimento, il riso rosso fermentato, essendo una statina naturale, agisce sulla sintesi e l’idrossitirosolo, la parte antiossidante dell’olio extravergine d’oliva, determina una minore ossidazione dell’LDL e quindi un minor danno cardiovascolare, dal momento che l’ossidazione è il primo passo che porterà poi allo sviluppo delle placche.

Stile di vita sano, dieta e all’occorrenza un buon integratore possono davvero fare la differenza nel contrastare il colesterolo cattivo.

 

Tag: Colesia, Ibsa, integratori colesterolo, ipercolesterolemia, riso rosso, statine

Lascia un commento »

Ok

Il nostro sito web fa uso di cookies per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookies. Se vuoi saperne di più su come utilizziamo i cookies e come gestirli, leggi la nostra informativa sui cookies.