Esami per lo studio della coagulazione

Il tempo di protrombina (PT) e il tempo di tromboblastina parziale (PTT o aTTP) servono a valutare il tempo di coagulazione del sangue. Vengono richiesti in genere negli esami di controllo di routine o, in particolare, prima di un intervento chirurgico, in caso di alcune malattie del sangue (come l’emofilia).
Il dosaggio dell’antitrombina III (AT III), cofattore dell’eparina che svolge azione anticoagulante, viene effettuato soprattutto nel sospetto di trombosi familiare. I livelli ematici di AT III tendono a diminuire in seguito a terapia con contraccettivi orali, infezioni gravi, insufficienza epatica, cirrosi, ecc.

Valori normali
PT: 12-15 secondi
PTT: Fino a 40 secondi
ATIII: 80 – 120 % oppure 210 – 330 mg/l

« Torna all'indice